SEI IN > VIVERE VARESE > POLITICA
comunicato stampa

Saronno: Airoldi, "Essenziale il collegamento Malpensa-Centrale via Saronno"

2' di lettura
34

Che il collegamento aeroporto di Malpensa – Stazione Centrale FS di Milano via Saronno – Porta Garibaldi sia strategico per un vasto territorio, che vede al centro la stazione FNM di Saronno, lo dicono i numeri di Trenord: a Saronno fermano oltre 600 treni e transitano 30.000 passeggeri al giorno

Non per nulla il piano trasportistico di bacino dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Como-Lecco-Varese definisce Saronno un nodo strategico intermodale di primaria importanza regionale e le osservazioni al PGTU della stessa agenzia ricordano “l’assoluta necessità di un polo di interscambio intermodale adeguato agli standard di rango primario presso la stazione ferroviaria di Saronno centro”.

Risulta quindi evidente che ogni riduzione della pur perfettibile capacità trasportistica di questo snodo ferroviario avrebbe ripercussioni sulla vita di centinaia di migliaia di lombardi e rischia di spostare dal TPL (ferrovia e autobus) al traffico automobilistico privato molte migliaia di pendolari ogni giorno in ingresso e uscita dalla Città Milano, oltre a far venire meno un vitale collegamento tra trasporto aereo e alta velocità ferroviaria: uno scenario da incubo sotto molti profili, quello della mobilità, quello ambientale, quello dell’economia delle province di Varese, Como, Monza Brianza e della stessa Città Metropolitana e, non ultimo, del rilancio dell’attrattività di Saronno al quale lavoriamo. Questo è il contesto che mi spinse a scrivere al Presidente Fontana, nell’ottobre 2022, per chiedere che Regione Lombardia non attuasse la scellerata decisione di sopprimere il collegamento Malpensa – Mi centrale via Saronno ipotizzato in una delibera di allora della Giunta Regionale. Pochi giorni più tardi, Fontana mi rispose, tra l’altro, “stiamo studiando la possibilità di ripristinare la possibilità del collegamento da Saronno a Milano Centrale”.

E concluse: “Le assicuro che, tramite gli uffici preposti e i consueti canali di interlocuzione istituzionale, Regione Lombardia la terrà al corrente dei prossimi sviluppi”. Non avendo avuto ulteriori aggiornamenti, nelle scorse settimane ho quindi condiviso la proposta dei Consiglieri regionali PD Astuti e Ponti, che ringrazio, di porre il tema all’attenzione del Consiglio Regionale tramite una mozione. La decisione di quest’ultimo di rinviare alla competente Commissione Trasporti il testo per un approfondimento tecnico, mi sembra una buona notizia: siamo di fronte ad una scelta tecnica che avrebbe conseguenze molto pesanti per cittadini di qualsiasi convinzione politica oltreché per molti imprenditori ed è quindi opportuno che venga esaminata, innanzitutto, in sede di Commissione. La nostra Amministrazione non cesserà di tenere alta la guardia anche su questa fondamentale tematica.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2024 alle 20:48 sul giornale del 13 aprile 2024 - 34 letture






qrcode