SEI IN > VIVERE VARESE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Vertice tra Direzione ASST e sindaci di Gavirate e Bardello per affrontare il nodo delle cure primarie

6' di lettura
14

Martedì scorso, a Villa Tamagno, sede della Direzione di ASST Sette Laghi, il Direttore Sociosanitario, Giuseppe Calicchio, e i Responsabili delle Cure Primarie, Stefano Taborelli e Igino Zoccarato, e il Direttore del Distretto di Laveno, Claudio Chini, si sono incontrati con i Sindaci di Gavirate, Silvana Alberio, di Biandronno, Massimo Porotti, e il ViceSindaco di Bardello con Malgesso e Bregano, Emilio Di Donato.

Per fare il punto sul tema dei Medici di Medicina generale in servizio in quell'ambito territoriale, che comprende, oltre a Gavirate, anche i Comuni di Bardello con Malgesso e Bregano, Brebbia, Monvalle, Besozzo e Biandronno, per un totale di circa 26.828 cittadini assistibili (cioè con più di 14 anni).

ASST Sette Laghi, a cui, dal primo gennaio 2024, compete il coordinamento delle Cure Primarie, ha confermato ai Sindaci di aver inviato in Regione la comunicazione circa gli ambiti carenti, ovvero la stima del fabbisogno di Medici di Medicina Generale da assumere per realizzare una situazione il più possibile vicina a quella definita dal rapporto ottimale tra Medici e assistiti. In particolare, per l'ambito territoriale di Gavirate, la richiesta riguarda 7 Medici di Medicina Generale. La procedura regionale di reclutamento sarà espletata contemporaneamente in tutte le ASST di Regione Lombardia il giorno 6 maggio, con la scelta dell'ambito da parte dei candidati che hanno presentato apposita domanda.

"L'incontro di questa martedì dimostra come le istituzioni possono affrontare con successo le criticità solo confrontandosi e facendo squadra - chiosa il DSS Calicchio - Ora attendiamo la chiusura del bando regionale, ma siamo convinti che le premesse siano le migliori per trovare ulteriori rinforzi per la medicina territoriale dell'ambito di Gavirate".

"Nell’incontro è emersa con chiarezza che la volontà di collaborare e, soprattutto, di comunicare le scelte e i cambiamenti che inevitabilmente influenzano i territori e la popolazione, può portare alla ricerca e alla trovata di soluzioni efficaci - commentano i tre rappresentanti dei tre Comuni presenti all'incontro - È stato evidenziato il valore della comunicazione e della collaborazione tra le istituzioni, non solo come un dovere, ma anche come un’opportunità per affrontare le sfide comuni in modo proficuo. I Sindaci presenti hanno lavorato insieme per cercare risposte ai bisogni dei cittadini, mitigando i disagi causati dei legittimi spostamenti e pensionamenti dei Medici di Medicina Generale nel territorio. È stato appreso che, a partire dal mese di maggio, saranno disponibili 7 posti di Medicina Generale, e si auspica che i medici che arriveranno potranno occupare i vuoti lasciati dagli altri professionisti. È stata sottolineata l’importanza di garantire che nessuna parte del territorio rimanga scoperta, auspicando che i nuovi medici si distribuiscano in modo equo sul territorio, considerando la loro svincolata scelta in quanto liberi professionisti. Si è altresì chiesto che, in futuro, si possano prevenire i disagi alla popolazione anticipando gli atti propedeutici per le eventuali sostituzioni dei medici che decideranno di trasferirsi o pensionarsi. Si è evidenziato che tali decisioni vengono comunicate anticipatamente alle istituzioni sanitarie, e pertanto si auspica che ci sia un coordinamento efficace per gestire tali situazioni nel migliore dei modi. Infine, è stato sottolineato il valore della disponibilità dimostrata da ATS e ASST nei confronti delle istanze dei Sindaci e della comunità locale. Si ringrazia quindi ATS e ASST per la collaborazione e la disponibilità dimostrate e per il costante impegno nel migliorare la salute e il benessere dei cittadini del territorio."

Di seguito, la scheda di sintesi sulla situazione dell'ambito di Gavirate.

Definizione

L'ambito territoriale di Gavirate comprende, oltre a Gavirate, anche i Comuni di Bardello con Malgesso e Bregano, Brebbia, Monvalle, Besozzo e Biandronno, per un totale di circa 26.828 cittadini assistibili (cioè con più di 14 anni).

Situazione ottimale

Il rapporto ottimale tra Medico di Medicina Generale e assistititi definito dalla normativa è di un Medico per 1.300 assistiti. Partendo da questo parametro, l'ambito territoriale di Gavirate, nella migliore condizione possibile, dovrebbe poter contare sulla presenza di 21 Medici di Medicina Generale.

Dato reale

Attualmente, però, i Medici di Medicina Generale in servizio nei Comuni compresi nell'area sono 14, più un ulteriore medico che, compiuti i 70 anni, ha chiesto e ottenuto la proroga a 72 anni. Nei mesi scorsi, infatti, sono andati in pensione 3 Medici, con i quali il rapporto si attestava a circa un Medico per 1.500 assistiti. Il rapporto reale, quindi, cioè quello tra la popolazione assistibile e il numero di 14 Medici di Medicina Generale in servizio, è pari a un Medico per ogni 1.900 assistiti: un parametro che non corrisponde all'ideale, ma che è comunque inferiore al massimale più elevato previsto, che è pari 2.000 assistiti per ogni medico. Inoltre, tale parametro di 1 per 1.900 non tiene conto di alcuni fattori determinanti, che lo riducono significativamente, ovvero:

Correttivi introdotti:

  • oltre ai 14 Medici di Medicina Generale considerati, è in servizio un ulteriore Medico di 70 anni che potrà operare al massimo fino al raggiungimento del settantaduesimo anno di età;
  • dal 7 marzo, è in servizio un ulteriore Medico, con incarico provvisorio, a Gavirate;
  • è attivo, a Biandronno, un ambulatorio provvisorio per 18 ore settimanali nella sede dell'ambulatorio comunale.

Situazione reale

Tenuto conto di questi tre fattori, il rapporto reale attuale tra Medici e assistiti scende a 1 Medico per 1.500 assistiti circa, analogo a quello del 2023 precedente al pensionamento di tre Medici di Medicina Generale.

Bando regionale

C'è infine un altro fattore da considerare: proprio in questi giorni, come da richiesta da parte di Regione, ASST Sette Laghi, a cui, dal primo gennaio 2024, compete il coordinamento delle Cure Primarie, ha inviato la comunicazione circa gli ambiti carenti, ovvero la stima del fabbisogno di Medici di Medicina Generale da assumere per realizzare una situazione il più possibile vicina a quella definita dal rapporto ottimale tra Medici e assistiti. I bandi di assunzione, infatti, sono appannaggio di Regione Lombardia, mentre ASST può solo conferire degli incarichi temporanei, come appunto avvenuto.

Per l'ambito territoriale di Gavirate, la richiesta riguarda 7 Medici di Medicina Generale, corrispondente alla differenza tra il rapporto ottimale sopra definito (21 medici) e i 14 Medici in servizio, al netto dei correttivi.

La procedura regionale di reclutamento sarà espletata contemporaneamente in tutte le ASST di Regione Lombardia il giorno 6 maggio, con la scelta dell'ambito da parte dei candidati che hanno presentato apposita domanda.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2024 alle 19:44 sul giornale del 30 marzo 2024 - 14 letture






qrcode