SEI IN > VIVERE VARESE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Besano: Darwin Day, bimbi alla riscoperta dei fossili seguendo le tracce del taccuino di Stoppani

2' di lettura
14

Domenica 18 febbraio 2024 alle ore 15.30, il Museo dei Fossili di Besano ha in programma un appuntamento molto speciale.

I bambini dai 6 ai 12 anni potranno seguire una visita animata per scoprire Besano e i suoi fossili attraverso le parole di uno studioso d’eccezione: Antonio Stoppani. Scienziato e scrittore italiano – che prese parte, tra l’altro, alle cinque giornate di Milano e alla prima guerra d’indipendenza - Stoppani insegnò a Pavia, a Firenze e Milano, dove diresse il Museo Civico di Scienze Naturali. Compì importanti ricerche sul territorio lombardo e uno dei luoghi delle sue scoperte fu proprio Besano. Sfogliando le pagine dei suoi scritti e leggendo le sue parole, i bambini accompagnati dalla guida potranno conoscere il vivace mondo della scienza di fine '800, approfondire le prime scoperte dei fossili avvenute a Besano e nella zona del Monte San Giorgio, e chissà magari lasciarsi ispirare nella creazione di un proprio taccuino di viaggio.

La visita animata, della durata di 90 minuti, è proposta dal Museo dei Fossili di Besano per celebrare da una parte i 200 anni della nascita di Antonio Stoppani e dall’altra per unirsi ai musei e agli atenei di tutto il mondo nelle celebrazioni del Darwin Day: il 12 febbraio, infatti, si ricorda la nascita di Charles Darwin che nel 1859 ha elaborato la teoria dell’evoluzione naturale, cambiando così il modo di vedere l’uomo e la natura che lo circonda.

La visita ha il costo di 8€ per i bambini (comprensivo di biglietto d’ingresso e di visita guidata) ed è su prenotazione obbligatoria attraverso il link: bit.ly/ifossilidistoppani

Il Museo dei Fossili di Besano ospita un'interessante raccolta di fossili del periodo Triassico: 238 milioni di anni fa questa zona era occupata da un mare, abitato da pesci, ittiosauri e creature scomparse che però sono state trovate nei fossili del Monte San Giorgio, sito UNESCO. Tra di essi spicca il famoso Besanosaurus: un ittiosauro lungo 6 metri, scoperto nel 1993 dai volontari del gruppo paleontologico di Besano.

L’importanza della raccolta di fossili di Besano e del Monte San Giorgio per le conoscenze del Triassico medio è confermata dalle numerose e sempre maggiori richieste di gite scolastiche che dall’inizio dell’anno il Museo sta ricevendo. Molti istituti scolastici hanno già prenotato visite a Besano, per un totale di quasi 2000 studenti che verranno ospitati nelle sale dei Musei e/o accompagnati nelle escursioni che il territorio e i sentieri recentemente sistemati premettono di percorrere verso i luoghi delle scoperte paleontologiche.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2024 alle 17:32 sul giornale del 15 febbraio 2024 - 14 letture






qrcode