SEI IN > VIVERE VARESE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Nuovo programma gestionale nei Pronto Soccorso di ASST Sette Laghi

3' di lettura
18

La fase preparatoria è in corso da tempo, per garantire il massimo allineamento dei tanti professionisti coinvolti.

Nonostante ciò, da giovedì mattina, 18 gennaio, i tecnici della ditta che fornisce il nuovo applicativo di Pronto Soccorso ad ASST Sette Laghi saranno per tutto il giorno, e per i prossimi 6 giorni (di cui 5 giorni per 24 ore) all'Ospedale Del Ponte, accanto ai medici e agli infermieri, per vigilare che tutto si svolga senza intoppi. E lo stesso faranno in ciascuno dei Pronto Soccorso di ASST Sette Laghi, a mano a mano che saranno coinvolti. Giovedì, infatti, sarà avviato l'utilizzo del nuovo programma informatico, frutto di un investimento di oltre 650mila euro, nel Pronto Soccorso Pediatrico dell'Ospedale Del Ponte, il primo ad iniziare, seguito dagli altri PS di ASST Sette Laghi, secondo un calendario che, passando per i Pronto Soccorso del Circolo (31 gennaio), di Tradate (14 febbraio), di Cittiglio (28 febbraio) e di Luino (13 marzo), si concluderà il prossimo 20 marzo con la partenza nel Pronto Soccorso di Angera.

La formazione per arrivare all'avvio del software si è rivolta innanzitutto ad oltre 60 tra medici ed infermieri identificati come "super utenti", che hanno ricevuto 8 ore di formazione in presenza. Questi 60 professionisti saranno fondamentali nelle prime fasi di avvio del programma per supportare i colleghi. Il percorso di formazione ha poi coinvolto altre 700 persone, tramite sessioni di webinar da remoto, test e simulazioni di utilizzo quotidiano del programma. In occasione dell'avvio dell'utilizzo del nuovo gestionale, qualche disagio potrebbe verificarsi, soprattutto in termini di rallentamenti, ma l'impegno è massimo per evitare che accada.

L'utilizzo del nuovo sofware coinciderà con l'introduzione del nuovo codice numerico per il triage, che sostituisce i colori. In pratica, ai quattro o cinque colori, a seconda dei casi, che venivano utilizzati per indicare la priorità con cui prendere in carico i pazienti registrati in Pronto Soccorso, saranno usati i numeri, come previsto dalle indicazioni regionali: codice 1 (ora codice rosso) è indicato in caso di emergenza (pazienti molto critici, in pericolo di vita), codice 2 (ora codice giallo/arancione) è indicato in caso di urgenza indifferibile (pazienti in potenziale pericolo di vita con rischio di compromissione delle funzioni vitali), codice 3 (ora azzurro) è indicato per le urgenze differibili (pazienti con condizione stabile senza rischio evolutivo), codice 4 (ora verde) è indicato per le urgenze minori (pazienti con condizione stabile senza rischio evolutivo), codice 5 (ora bianco) è indicato per la non urgenza (pazienti con condizione stabile senza rischio evolutivo, non urgente o di minima rilevanza clinica). Ma il nuovo applicativo soprattutto offrirà vantaggi, in termini organizzativi, che in un servizio delicato e sotto pressione come un Pronto Soccorso possono fare un'importante differenza.

Il nuovo sofware di PS, infatti, è una piattaforma unica per tutti i Pronto Soccorso di ASST Sette Laghi, che consentirà una gestione centralizzata a livello aziendale e una totale digitalizzazione. Gli operatori potranno inserire i dati relativi ad ogni paziente con PC portatili, compilando la scheda anagrafica, così come inserendo le prescrizioni terapeutiche, evitando trascrizioni e aggiornamenti non tempestivi. Inoltre, accedendo tramite un'unica schermata, potranno avvalersi di un cruscotto che offrirà una visione completa e in tempo reale dei flussi che coinvolgono i PS, dal numero di accessi per ogni sede, alla suddivisione in codici di priorità, dai pazienti on boarding a quelli in carico in ogni sala di Pronto Soccorso, compreso l'OBI. Un decisivo salto di qualità, quello offerto dal nuovo gestionale, che semplificherà le procedure per gli operatori impegnati sul fronte dell'emergenza e urgenza, ma che agevolerà anche le analisi di back office, a beneficio della gestione aziendale e delle scelte strategiche.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2024 alle 17:54 sul giornale del 30 gennaio 2024 - 18 letture






qrcode