Sala criobiologica in arrivo per l'Ematologia varesina

3' di lettura 15/02/2023 - E' stata firmata mercoledì la determina di indizione della gara per la realizzazione di una sala criobiologica all'interno degli spazi del Day Hospital di Ematologia, al piano terra del Padiglione Centrale dell'Ospedale di Circolo.

Si tratta di un progetto che permetterà all'Ematologia di mantenere l'attività del programma trapianti ad altissimo livello, aprendo inoltre importanti opportunità per la ricerca sulle cellule staminali crioconservate.

Nel dettaglio, la sala criobiologica consiste in tre ambienti sterili, uno dedicato alla lavorazione delle staminali, uno alla loro crioconservazione e uno per stipare le sostanze necessarie ai trattamenti. Inoltre, prevede un'importante componente tecnologica, in particolare a livello delle Unità per il Trattamento dell'Aria e di un sistema di apposite cappe, che, integrate tra loro, garantiscono la protezione alle cellule conservate e la sterilità dell'ambiente.

Il progetto, alla copertura dei cui costi ha contribuito anche AIL Varese onlus, è pronto e ora si tratta di aggiudicare i lavori. Il termine per presentare le offerte è fissato per l'8 marzo e i lavori dovrebbero iniziare entro aprile per concludersi in autunno. L'investimento è di oltre 533mila euro, sostenuti da ASST Sette Laghi e a cui AIL Varese ha dichiarato di voler partecipare con una donazione di 50mila euro.

"La sala criobiologica è un presupposto fondamentale per far sviluppare ulteriormente l'attività trapiantologica della nostra Ematologia, già ben avviata - commenta il Commissario straordinario, Giuseppe Micale - ma anche per far sviluppare la ricerca, fondamentale per mantenere eccellente il livello dell'offerta a pazienti colpiti da malattie così difficili".

Con riferimento al programma trapianti avviato dall'Ematologia di ASST Sette Laghi, diretta dal Prof. Francesco Passamonti, i risultati raggiunti parlano da soli: 180 trapianti.

Dal primo gennaio 2022, inoltre, l'Ematologia varesina è stata riconosciuta come uno dei centri di EuroBoodNet, la rete dedicata alle malattie del sangue nell'ambito della più ampia rete ERN, la rete europea di eccellenze sanitarie che ha come obiettivo quello di affrontare malattie e condizioni complesse o rare che richiedono cure altamente specializzate e una concentrazione di conoscenze e risorse.

"Grazie al Prof. Passamonti, arrivato a Varese dodici anni fa e che dal prossimo maggio andrà a dirigere l'Ematologia del Policlinico di Milano, - continua Micale - l'Ospedale di Circolo è sede di un centro di Ematologia di altissimo livello, in cui operano specialisti apprezzati ben oltre i confini nazionali. E' grazie a loro, alla disponibilità dello stesso Passamonti e alla collaborazione dell'Università dell'Insubria che il presente di questa struttura è solido e il futuro non potrà che registrare una ulteriore crescita, con particolare riferimento all'ampliamento della varietà delle attività e dei trapianti in particolare. Questo investimento strutturale e tecnologico che, nel giro di pochi mesi, vedrà realizzata la sala criobiologica, non ne è che la conferma".

"Sono molto contento del lavoro che abbiamo svolto in questi anni e orgoglioso di aver fondato in questo Ospedale una nuova attività, che non avrei potuto realizzare senza il sostegno della Direzione aziendale, dei miei ematologi, degli infermieri e dell'Ateneo - tiene a sottolineare il Prof. Passamonti - Varese è una città magnifica con persone molto sensibili ai problemi altrui e generose. Ho deciso infatti di continuare a vivere qui per non lasciare un legame così forte. I pazienti di Varese avranno sempre un posto prediletto nelle mie attività e costruiremo un legame di collaborazione tra Varese e il Policlinico di Milano".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2023 alle 16:39 sul giornale del 16 febbraio 2023 - 26 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dSTJ





qrcode