Lago di Lugano, Presidente Fermi: "Tavolo di lavoro per sviluppare la mobilità via lago dell’intera area transfrontaliera"

2' di lettura 17/06/2022 - “Il lago, oltre ad essere un volano per il turismo, rappresenta una risorsa fondamentale per i nostri territori. Proseguendo e consolidando la sinergia già in essere tra le nostre istituzioni, l’obiettivo prossimo sarà quello di sviluppare insieme, come già successo in occasione della frana di Gandria, ulteriori e nuove forme di mobilità sostenibile tra Italia e Confederazione Elvetica”.

Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi a margine dell’incontro di oggi con il Presidente della Società Navigazione del Lago di Lugano Agostino Ferrazzini.


Durante l’incontro odierno sul Ceresio è stato affrontato un altro tema fondamentale per la mobilità via lago dell’intera area transfrontaliera tra Canton Ticino e Regione Lombardia, ovvero la strategicità di collegamenti diretti sia per quanto riguarda il bacino nord del Ceresio in direzione di Porlezza, sia per le connessioni già attive tra Porto Ceresio e Morcote.
Il servizio straordinario operato dalla Società Navigazione del Lago di Lugano la scorsa estate in occasione della frana nella zona della dogana di Gandria, ha dimostrato come i collegamenti via lago siano una valida e praticabile alternativa alle automobili. L’obiettivo della tratta Lugano-Porlezza svolta con un battello sostenibile è quello di catalizzare almeno il 10% del flusso quotidiano su strada.

I due Presidenti Fermi e Ferrazzini si sono quindi impegnati a costituire un tavolo di lavoro tra la Società Navigazione del Lago di Lugano e Regione Lombardia per affrontare in modo sinergico e costruttivo il tema di una mobilità sostenibile al passo con le esigenze del territorio.

Nel corso della visita, sono state presentate le tappe e i risultati del pluriennale “Progetto Venti35”, che ha visto il suo esordio con il varo della MNE Ceresio 1931, prima motonave 100% elettrica della Svizzera. Il progetto proseguirà con la creazione della prima stazione di ricarica rapida presso il Debarcadero di Lugano Centrale, proseguendo poi con l’elettrificazione dell’intera flotta entro il 2035.
“Abbiamo lavorato seriamente e con impegno abbiamo raggiunto un primato di cui andiamo orgogliosi -ha evidenziato il Presidente di SNL Agostino Ferrazzini-. Sono lieto che gli obiettivi che avevamo illustrato al Presidente Fermi durante il nostro primo incontro nel 2019, siano oggi risultati concreti e tangibili, raggiunti grazie al dialogo proficuo instaurato con le istituzioni ticinesi e lombarde.”


Il Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia ha poi avuto modo di visitare lo storico cantiere della Società Navigazione del Lago di Lugano.


da Consiglio Regionale della Lombardia







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2022 alle 16:46 sul giornale del 18 giugno 2022 - 103 letture

In questo articolo si parla di attualità, milano, lombardia, comunicato stampa, Consiglio Regionale della Lombardia, Consiglio Regionale Lombardia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dbJJ





logoEV