La Ginecologia varesina accreditata come ESGO Training Cancer Center dalla European Society of Gynecological Oncology, la più importante Società di Oncologia ginecologica europea

4' di lettura 17/05/2022 - "Alla fine, la vera differenza la fanno le persone!". C'è grande orgoglio e forse anche un pizzico di commozione negli occhi del Prof. Fabio Ghezzi mentre commenta il prestigioso risultato raggiunto dal suo reparto, la Ginecologia ed Ostetricia dell'Ospedale Del Ponte di Varese.

Venerdì 13 Maggio è stata una giornata lunga ed impegnativa, in cui lui, la sua équipe e tutti gli specialisti che attivamente collaborano alla cura delle donne affette da tumore ginecologico sono stati ascoltati e esaminati a fondo dalla commissione incaricata di valutare l'opportunità di inserire il centro varesino tra quelli accreditati come ESGO Training Cancer Center dalla European Society of Gynecological Oncology, la più importante Società di Oncologia ginecologica europea. Era presente la squadra multidisciplinare dell'ASST Sette Laghi al completo, inclusi anestesisti, anatomopatologi, radioterapisti, chirurghi generali, radiologi, genetisti e le coordinatrici infermieristiche della sala operatoria e del reparto di ginecologia. La valutazione ha compreso non solo gli aspetti clinici, organizzativi e i percorsi di formazione, ma anche la strumentazione a disposizione nelle sale integrate chirurgiche e dell'ospedale in generale.

Alla fine della giornata, la notifica del prestigiosissimo riconoscimento, accompagnato dalla lettura delle argomentazioni che lo hanno avallato: la qualità del servizio reso e i livelli di attività, certamente, la completezza dei percorsi disponibili e delle professionalità che vi intervengono, la modernità del parco tecnologico, la percentuale di interventi eseguiti con tecnica mini-invasiva, da sempre una caratteristica peculiare della Ginecologia varesina che la rende attrattiva anche per chi viene da molto lontano. Soprattutto, però, a colpire i valutatori esterni è stato l'entusiasmo - hanno utilizzato proprio questo termine - e l'affiatamento del team, lo spirito e la disponibilità con cui lavorano, con cui traducono ogni giorno la propria missione in gesti concreti al servizio delle pazienti, ma anche gli uni al servizio degli altri, integrandosi perfettamente, ciascuno nel proprio ruolo e con le proprie competenze specifiche.

"La commozione effettivamente c'è - ha precisato Fabio Ghezzi, Direttore della Ginecologia e della Rete Integrata materno-infantile di ASST Sette Laghi, Professore Ordinario all'Università dell'Insubria e Membro Onorario della British Society of Gynecological Endoscopy - e non è solo per questo riconoscimento prestigiosissimo e davvero molto ambìto, che in Italia condividiamo solo con grandi centri di Ginecologia oncologica quali per esempio l'Istituto Europeo di Oncologia, l'Istituto Tumori di Milano e il Policlinico Gemelli di Roma. E' soprattutto per lo spirito di squadra con cui lo abbiamo conquistato e che ci è stato esplicitamente riconosciuto! Che Varese, un'ASST chiamata a servire il territorio di riferimento per ogni tipo di esigenza sociosanitaria, e quindi non un centro iperspecialistico dedicato specificamente all'Oncologia, sia stata inserita nelle rete dei Training Cancer Center della ESGO è un risultato che riempie di soddisfazione e che spero contribuisca a stimolare tutti noi a migliorarci continuamente nel nostro operato quotidiano".

Con questo riconoscimento, ESGO autorizza il centro varesino ad ospitare medici italiani o stranieri per svolgere un percorso formativo di due anni (fellowship) per apprendere le tecniche dell'oncologia ginecologica. Un'occasione di grande rilievo per loro, considerato che la Ginecologia del Del Ponte è stata anche riconosciuta Center of Excellence in Minimally invasive surgery da parte dell'American Association of Gynecological endoscopy, Training Center dell'international Society of Gynecological Endoscopy, e centro accreditato dall'European Board and College of Obstetrics and Gynecology.

"L'inserimento della Ginecologia varesina nel novero dei centri accreditati dalla Società Europea di Ginecologia Oncologica poteva sembrare un'ambizione eccessiva - ha voluto commentare il Direttore generale di ASST Sette Laghi, Gianni Bonelli - E invece il Prof. Ghezzi e la sua straordinaria squadra hanno dimostrato, ancora una volta, che questa Azienda non ha nulla da invidiare ai grandi centri di settore e che, pur nella vastità dei servizi che è chiamata ad erogare, riesce comunque a garantire la massima eccellenza anche nei settori che richiedono un altissimo livello di competenze e di complessità organizzativa. Complimenti e che questo risultato sia da sprone per conquistare molti altri ambiziosi traguardi!".

L’ottimo lavoro del professor Ghezzi e della sua équipe sono un risultato prestigioso anche per l’Università dell’Insubria – commenta il Rettore Angelo Tagliabue –, sia come conferma della qualità della nostra didattica e ricerca in tutti i campi della medicina, sia come riconoscimento internazionale. Entrare nella rete formativa della Società di Oncologia ginecologica europea significa, per il nostro ateneo, tenere altissimi standard di formazione e avere capacità di confronto internazionale”.


da Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2022 alle 14:34 sul giornale del 18 maggio 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7O9





logoEV